REGOLAMENTI

Regolamento A per le Sezioni

Art. 1 L’Attività delle Sezioni si svolge secondo quanto prescritto dagli articoli dello Statuto e dal Regolamento dei Congressi e delle Assemblee dell’ Associazione.

Art. 2 La Sezione eleggerà in Assemblea il proprio Consiglio Direttivo in ottemperanza a quanto disposto dallo Statuto. Il Presidente, il Vice Presidente, i Consiglieri della Sezione vengono eletti ogni quattro anni dall’Assemblea della Sezione a maggioranza dei voti dei presenti, iscritti alla Sezione, e sono rieleggibili; il Segretario, con funzione anche di Economo, viene nominato dal Consiglio Direttivo scegliendolo tra i Consiglieri della Sezione, su proposta del Presidente della Sezione.

Art. 3 Il Consiglio Direttivo della Sezione può proporre al Consiglio Direttivo Generale la costituzione, all’interno della Sezione stessa, di sottosezioni aventi scopi e caratteri peculiari.

Art. 4  Il Presidente di Sezione non può ricoprire contemporaneamente l’incarico di Presidente in altre Sezioni né l’ incarico di Presidente Generale né di vice Presidente Generale.

Le Sezioni potranno riunirsi in Congressi interregionali e di Sezioni, seguendo norme analoghe a quelle espresse nel presente Regolamento.

Art. 5 Per eventuali collaborazioni o adesioni ad iniziative di qualsiasi genere di altre Associazioni o Società, il Presidente di Sezione dovrà chiedere l’approvazione alla Presidenza Generale.

 

Regolamento B per i Congressi e le Assemblee

Art. 1  Il Congresso Nazionale sarà tenuto nella località scelta a norma di Statuto.

Art- 2  Il Congresso Nazionale è posto sotto la direzione del Consiglio Direttivo Generale dell’Associazione.

Art. 3  I temi di relazione saranno fissati dal Consiglio Direttivo Generale dell’Associazione che vaglierà le proposte ad esso pervenute.

Art. 4 Spetta al Segretario Generale diramare per posta oppure per e-mail, ai componenti del Consiglio Direttivo Generale ed ai Presidenti di Sezione oppure mediante pubblicazione sull’organo ufficiale dell’Associazione oppure sul sito internet dell’AMIITTF, l’o.d.g. delle eventuali Assemblee e sei mesi prima di queste, a norma di Statuto, le eventuali proposte di variazioni del medesimo, preparare l’elenco dei Soci morosi, comunicato dalle singole Sezioni.

Art. 5 Gli uffici di Presidenza e di Segreteria Generale, dopo il Congresso, inizieranno subito i contatti con le Istituzioni della  località scelta a sede del futuro Congresso; qualora sopravvenissero difficoltà ne informeranno il Consiglio Direttivo Generale che, a norma di Statuto, potrà scegliere un’altra sede per il Congresso Nazionale. Gli uffici di Presidenza e di Segreteria Generale collaboreranno perché nella località scelta a sede del congresso sia costituito un comitato organizzatore e tecnico-scientifico.

Art. 6 Spetta al detto Comitato locale di stabilire, di concerto con la Presidenza e la Segreteria Generale, il programma del Congresso Nazionale, la designazione dei locali per le sedute, l’intesa con le Autorità cittadine e dei rapporti con la stampa regionale, la quota di partecipazione per i Soci ed i loro familiari, la scelta del personale d’ordine, la diramazione del programma del Congresso.

Art. 7  La durata delle relazioni e delle comunicazioni sarà stabilita di volta in volta.

Art.  8 Il Congresso Nazionale può essere articolato in più sezioni.

Art.. 9  Gli Atti del Congresso Nazionale potranno essere pubblicati in volume a parte o sulla Rivista dell’Associazione, su delibera del Consiglio Direttivo Generale dell’Associazione, sentito il parere del Presidente Generale e del Comitato locale.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci